La sfida della qulità

cimino

Condividi con:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Yahoo! Buzz
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo

Tags:

Categoria: Attualità

Comments (1)

 

  1. M° Stefano D'Anna scrive:

    gent. avv. Cimino,

    vorrei dare un piccolo ma secondo me significativo suggerimento per migliorare il servizio pubblico degli autobus di Palermo.

    La geolocalizzazione dei mezzi e l’installazione di un apparato di trasmissione della posizione degli stessi consentirebbero di generare i dati necessari a elaborare in tempo reale i tempi di attesa previsti per il passaggio dell’autobus alle fermate.

    Questo flusso di dati potrebbe essere collegato a un sistema di display dei tempi di attesa posizionati sulle tabelle delle fermate, o anche più semplicemente essere immesso in rete e gestito da una semplice app da consultare tramite smartphone.

    Senza dilungarsi oltre sulle numerose implicazioni positive che un monitoraggio di tali dati apporterebbe all’azienda dal punto di vista gestionale, questo sistema consentirebbe finalmente all’utenza di gestire il proprio tempo e di instaurare un rapporto nuovo con la mobilità e il modo di pensare al mezzo pubblico, eliminando le attese senza indicazioni alle fermate, e renderebbe il trasporto pubblico di Palermo un pò più moderno e in linea con i tempi, adeguandolo a uno standard qualitativo che come lei certamente saprà è da tempo in atto in numerose città.

    Saluti,

    Stefano D’Anna

Commento




ATTENZIONE !! Lunghezza massima 1000 Caratteri