Fabrizio Micari incontra Sicilia Futura di Agrigento ed illustra il suo programma.

micari_ciminoIeri sera Fabrizio Micari, candidato alla presidenza della Regione Siciliana per la coalizione di centro sinistra, ha incontrato dirigenti, amici e simpatizzanti di Sicilia Futura di Agrigento; in una platea numerosissima Micari ha illustrato brevemente quali sono i suoi principali obiettivi per il rilancio della Sicilia. Il primo intervento è stato quello del Segretario Provinciale Paolo Ferrara che ha portato i saluti di tutto il movimento Agrigentino; poi è intervenuto l’On. Cascio che ha spiegato il perché la presenza di liste forti e radicate nel territorio siciliano, come quella di Sicilia Futura, porterà ad una vittoria di Micari. Infine, prima di passare la parola al candidato presidente, l’On. Cimino ha ricordato che gli attori che oggi sostengono Musumeci sono gli stessi che in passato si sono messi sempre di traverso per boicottare il rilancio della Sicilia, destinando altrove o addirittura bloccando finanziamenti destinati all’Isola; “Non bisogna dimenticare”, afferma, “le battaglie che ho fatto contro Tremonti e company per i fondi FAS”. Al termine di tutti gli interventi Fabrizio Micari, colpito ed emozionato dalla calorosa accoglienza dei numerosissimi simpatizzanti intervenuti alla serata, ha illustrato alcune linee del suo programma: “Lavoro e diritti” due punti fondamentali del suo operato da Presidente. Nel suo intervento ha affermato inoltre che i nostri giovani si laureano in Sicilia e poi sono costretti ad andare via, come ad esempio il 50% dei giovani ingegneri che prima della laurea ha già un contratto di lavoro pronto, ma nessuno ha un contratto con un’azienda siciliana; “Non è possibile” – dice Micari- “dobbiamo creare le condizioni per farli restare qui”. In questi giorni, il candidato alla presidenza sta facendo un tour in tutta la Sicilia per conoscere le realtà siciliane che esistono sul territorio perché è convinto che bisogna partire da questo per rilanciare l’occupazione nell’Isola. Le aziende Siciliane hanno bisogno di infrastrutture, agevolazioni e credito per adeguarsi all’innovazione tecnologica che apporterebbe grossi miglioramenti al processo produttivo, aumentando così la richiesta di occupazione. I “Turismi”, quello balneare, agroalimentare, culturale devono essere fortificati e potenziati, soprattutto in un territorio che per natura ha delle potenzialità altissime. Il Polo Universitario di Agrigento deve diventare un punto di forza e di partenza per il percorso formativo dei giovani agrigentini, in questi anni il vero problema è stato la ricerca di risorse economiche; Micari si impegna a risolvere questo problema e ad aprire nuovi corsi di laurea soprattutto verso quei settori che possono essere utili e spendibili direttamente sul territorio Agrigentino.

Condividi con:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Yahoo! Buzz
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo

Tags:

Categoria: Attualità

Commento




ATTENZIONE !! Lunghezza massima 1000 Caratteri