Grande Sud.”I parlamentari devono rispondere del loro operato al territorio.”

Palermo 12 Febbraio 2012-“La libertà di scegliere i parlamentari va restituita ai cittadini e subito.” Lo dice Michele Cimino,deputato regionale di Grande Sud.” Con i fatti di “malapolitica “ e la poca credibilità che hanno sia i partiti politici sia i leader degli stessi, se non si corre ai ripari con una nuova legge elettorale che coinvolga l’elettorato l’astensionismo alle prossime elezioni sarà impressionante. Ogni cittadino, continua Cimino, dovrà con la preferenza scegliere il candidato che preferisce e che potrà contattare anche solo per lamentarsi e cosi’ il candidato dovrà rispondere del suo operato al territorio che lo ha eletto e non compiacere il leader del suo partito per farsi mettere in lista. Cosi come è importante che non vengano aumentati gli sbarramenti per i partiti sia che facciano parte di una coalizione sia che corrano da soli,perché è segno di democrazia che esistano più voci e più partiti che rappresentano i vari territori. Sarebbe pure importante uniformare la scelta dei rappresentanti del popolo dal consigliere comunale al senatore affinchè vi sia una continuità programmatica e si possa lavorare con ideali comuni. Non è possibile che a Roma si voti con il sistema maggioritario e che in Sicilia si voti con il proporzionale, gli elettori oltre il programma politico vogliono scegliere anche la persona che meglio li rappresenta.”Conclude Cimino.

Condividi con:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Yahoo! Buzz
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo

Tags: , , ,

Categoria: Politica

Comments (2)

 

  1. massimo scrive:

    SEI GRANDE MICHELE

  2. Alfredo scrive:

    se è sacrosanto che l’elettore scelga il candidato è più sacrosanto ancora che tale voto sia libero anche da condizionamenti. Storicamente le organizzazioni criminale hanno provato e a volte ci sono riusciti, nel condizionare l’esito delle elezioni. Bisognerebbe anche modificare le regole con cui si và ai seggi e si scrutina rendendo sempre più anonimo il voto ma cosa più importante i collegi elettorale devono assumere una dimensione sostenibile per tutte le tasche e bisognerebbe introdurre le primarie serie all’americana in modo tale che la selezione della classe dirigente avvenga in modo popolare e trasparente.

Commento




ATTENZIONE !! Lunghezza massima 1000 Caratteri