I MITI POLITICI: Riscoprire il mito politico

Di:Michelangelo Ingrassia

Teorizzare un mito politico, farlo vivere come momento esplicatore e come molla della storia, equivale ad ispirarsi ad una categoria di pensiero e ad uno strumento d’azione; significa appellarsi a quelle forze ideali indomabili e profonde che muovono la storia come scosse telluriche. E queste energie ideali che muovono gli uomini, i popoli e le nazioni danno un senso alla loro storia e ne testimoniano quello che i tedeschi definiscono lo Zeit Geist, lo Spirito del Tempo. Il mito politico, dunque, si collega con il senso della storia; ne rappresenta lo spirito del tempo.

Se si getta uno sguardo nelle profondità della tradizione popolare siciliana, appare evidente come l’autonomia si manifesti appunto come forza indomabile e profonda della storia siciliana. In ogni latitudine e longitudine della storia siciliana è presente la lotta per l’autonomia. E questa lotta è la rappresentazione epica e storica della vita del popolo siciliano. L’autonomia, cioè, è un mito letterario e politico fortemente radicato nella storia siciliana.

E questa forza indomabile e profonda dell’autonomia, questa potenza ideologica dell’autonomia che scorre come lava vulcanica nei sentieri della storia siciliana, si esprime nella ricerca eterna dell’uomo siciliano della propria libertà; nella lotta epocale dei siciliani per la libertà del popolo. In questo consiste il mito politico dell’autonomia siciliana: nella libertà di esistere in quanto popolo; di partecipare alla storia del mondo come popolo.

Per dimostrare l’esistenza del mito politico dell’autonomia siciliana non è necessario rievocare qui le fasi di questa lotta disperata e infinita dei siciliani per affermare il diritto alla propria libertà. E’ utile e significativo invece ricordare che questa forza profonda ed indomabile della storia siciliana, questa potenza ideologica della libertà di essere popolo, è stata riconosciuta da due grandi scrittori politici dell’Ottocento europeo diversissimi per formazione culturale e politica: il tedesco Karl Marx, teorico del comunismo, e il francese Alexis de Tocqueville, teorico del liberalismo.

Diceva Marx che i siciliani avevano sempre dovuto lottare per la loro libertà, per il diritto di vivere secondo le proprie leggi, rimanendo se stessi sotto qualunque dominazione. E il Tocqueville osservava che l’attitudine dei siciliani a restare popolo, a conservare la sicilianità sotto qualunque dominazione dimostrava che i siciliani non erano nati per servire.

E’ nell’autonomia, dunque, il senso della storia siciliana, è il mito politico dell’autonomia che spinge il popolo siciliano nel cammino della storia.

Tutto questo significa che se noi guardiamo alle grandi sfide del nostro tempo attraverso il mito dell’autonomia, allora cambia la prospettiva e cambia l’azione politica ed il senso della storia. Se l’idea di rilanciare una più forte e più intensa autonomia, intesa come autodeterminazione del popolo siciliano, torna ad essere agitata come mito politico e diventa strumento di una nuova azione culturale e politica, allora si aprono nuovi orizzonti e nuove vie per una politica siciliana che vuole dare un destino ed un futuro al popolo siciliano.

La nostra esistenza di popolo libero è legata alla nostra autonomia, più forte è l’autonomia più forte è la libertà. Bisogna risvegliare nei siciliani l’istinto alla lotta per la libertà che fu delle antiche generazioni. La Sicilia, oggi, non ha bisogno di programmi di trecento pagine scritte negli oscuri laboratori delle èlites romane, milanesi o europee. La Sicilia ha bisogno dei miti scolpiti nella storia del suo popolo e di un partito capace di rappresentarli e di gettarli nell’agone incandescente della lotta quotidiana per la sopravvivenza. E’ quanto intende fare Forza del Sud contro la tirannia delle ammucchiate di potere che i residui della vecchia politica pretendono di imporre.

Condividi con:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Yahoo! Buzz
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo

Tags: , , ,

Categoria: Cultura & Religione

Comments (2)

 

  1. Ciro scrive:

    Grande MIchele.
    Condivido, cominciamo a far risvegliare il Popolo Siciliano.

Commento




ATTENZIONE !! Lunghezza massima 1000 Caratteri