LE BASI PER LO SVILUPPO DEL PARTITO

I risultati conseguiti da Forza del Sud alle recenti elezioni annunciano che il materiale per costruire l’edificio è stato raccolto. Scorrendo i dati si leggono cifre confortanti e cifre lusinghiere. Siccome non abbiamo il feticismo del numero e della quantità, i dati ci dicono che una presenza “sudforzista” nel paese c’è. E’ una presenza di “qualità”, che ha saputo raccogliere voti,consenso e simpatia per il simbolo Arancione. I militanti, i simpatizzanti, i candidati hanno saputo “fare” e costituiscono oggi l’avanguardia del partito , rappresentano le linfe vitali del neomeridionalismo italiano. Questo piccolo nucleo che ha suscitato adesioni e consensi, che ha dato la vita alle percentuali “qualitativamente alte” che conosciamo, merita il riconoscimento sul campo. Hanno lavorato in silenzio, con umiltà, contenacia, con audacia; il partito, in questi mesi di campagna elettorale, sono stati loro. Le basi per lo sviluppo del partito sono qui: in questa straordinaria avanguardia che eroicamente è riuscita a raggiungere quelle straordinarie percentuali ad alto tasso di “sudforzismo”. La battaglia deve continuare da qui, da questi coraggiosi e da quei cittadini che essi sono riusciti a mobilitare. La “qualità” c’è, adesso bisogna completare l’opera: occorre la quantità! I risultati elettorali dimostrano che lo sviluppo del partito è possibile solo se si valorizzano le energie e le risorse fresche, decise, intransigenti, combattenti. Guai se si dovesse dare spazio agli incerti e dai compromettenti, guai se si dovessero premiare coloro che sono stati alla finestra. Il partito può crescere, può espandersi solo se si valorizzano gli “uomini nuovi”, i giovani d’età e di spirito, gli entusiasti; coloro che “sentono” la lotta politica come aspra e dura milizia! Il 15 maggio è iniziato un nuovo momento nella storia del meridionalismo italiano. Se vogliamo che il moto non si arresti, si deve proseguire il cammino iniziato dai protagonisti di questa splendida battaglia. Come ha indicato con la consueta lungimiranza Michele Cimino, è arrivato il momento di espandersi anche al nord. La strada è segnata, spetta adesso a tutti coloro che ci credono sviluppare e potenziare – sotto la guida di Gianfranco Miccichè che ha girato in lungo ed in largo l’Italia valutando disponibilità e capacità – le forze del partito. La base militante del partito oggi chiede nuovi posti di combattimento perfar crescere Forza del Sud potente e rigogliosa.

Michelangelo Ingrassia.

Condividi con:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Yahoo! Buzz
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • MySpace
  • Segnalo

Tags: , , , ,

Categoria: Politica

Comments (2)

 

  1. Peppe Lauria scrive:

    Ora tocca a noi consolidare nel territorio la forza di michele cimino……… la sua forza è il nostro buon lavoro.

  2. Arturo Paolo scrive:

    Congratulazioni per aver risolto in modo egregio e con classe il piccolo grande problema che vedeva infangato/indagato il Suo nome ingiustamente negli ultimi periodi, creando non poca confusione in chi non la conosce bene.
    Au revoir e buon lavoro On.le Cimino per un prospero e brillante futuro politico e non

Commento




ATTENZIONE !! Lunghezza massima 1000 Caratteri